March 19, 2020

          Una lunga fila di aero cargo commerciali stava creando un ingorgo lungo la rotta da Terra a Titano.

          In pratica l'intera spina dorsale del Sistema era in tilt.

          Lo spazio profondo non era poi così diverso dalla ionosfera terrestre dove gli antichi shuttle facevano traghetto per le genti della terra. Le rotte spaziali erano come le antiche autostrade pneumatiche, quando, per accelerare i tempi di consegna, tutto il percorso era pianificato al dettaglio.

          Vi erano le corsie preferenziali per mezzi pesanti, dette corrente dei massimi, e quelle per aeronavi passeggeri. L'accesso allo spazio esterno e ai settori interplanetari non regolamentati erano di esclusiva pertinenza militare.

          I...

March 18, 2020

          La Base Lunare dei Futuremen era sul lato oscuro del satellite ed era sempre in effervescente attività. Una grossa parte del complesso era scavato in profondità nella crosta, mentre nella cupola esterna vi erano le principali attrezzature di osservazione astronomica. Nei comparti sotterranei Captain Future e i suoi Futuremen eseguivano gli esperimenti scientifici più importanti.

          Il robot Grag, una montagna di due metri e dieci di metallo assemblato con circuiti positronici a gestione autonoma, guardava nello spettronomamometro di un grosso apparecchio saldo al pavimento a pannelli, il rigonfiamento informe di una forma di vita unicellulare in crescita incontrollata.

          Ci fu un improvviso calo di corrente: i suoi occhi fotoelettrici si gi...

March 17, 2020

            Halk Anders era corpulento, come i tipici terrestri sedentari e aveva una barba curata e folta. Non aveva obbligo di vestire l'uniforme della Polizia Planetaria perché ne rappresentava il vertice. In qualità di capo del Quartier Generale indossava abiti ricercati e di foggia elegante. Aveva svariate cicatrici in faccia che denotavano l'esperienza  di combattente sul campo; la pelle rugosa era quella di un uomo di età incerta tra i sessanta e i cinquanta anni, anni spesi a combattere incessantemente il crimine galattico in ogni sua forma.

            “Chi sono questi dannati NO-PHCP? Qualcuno li conosce?”  disse picchiando un pugno sul tavolo con talmente tanta forza da rovesciare tutti i bicchieri.

          “Halk, non serve sca...

Please reload

EG

 

È:

Mariposa, Calibro 35, The Winstons, Orchestrina di Molto Agevole, Der Maurer, Esecutori di Metallo su Carta, 19'40'' (www.19m40s.com), Upm - Unità di Produzione Musicale, Uds - Unità di Sonorizzazione, Mike Patton's Mondo Cane, Contemporarities.


È stato:

ensemble Risognanze, Timet, Sottosuono, LabF.S, LaRis, Sonata Island, Craxi, PJ Harvey's The Hope Six Demolition Project, Afterhours, Marco Parente, Vinicio Capossela, Baustelle, Dente, Morgan, Nada, Muse, Daniel Johnston, John Parish, Trovarobato, GoDai, Fuck Bloom? Alban Berg! e circa 250 dischi in 17 anni di attività.

E' sempre stato:

scrittore e disegnatore per lauto autodiletto.

Ha pubblicato Le Piscine Terminali, 17 racconti neri e dell'imprevisto (EKT Edikit, 2017)

recenti

Periscritto

blog di Enrico Gabrielli dove la musica NON è al centro
  • Grey Facebook Icon

March 3, 2020

December 19, 2019

March 22, 2019

Please reload